Hai deciso di dedicarti un po' di tempo.
Ottima scelta! 
Scopriamo come posso esserti utile.

chiropractic before after image. from bad posture to good posture. woman's body and backbo
Massaggio collo e spalle

Hai dolori muscolari o articolari?

Ora puoi prevenirli e risolverli grazie all'analisi posturale e alle tecniche manuali ottenendo la normalizzazione dei tessuti e un immediata riduzione dei sintomi.

Scopriamo insieme come posso aiutarti.

Il tuo corpo spesso ti avvisa che qualcosa non va con piccoli segni o sintomi.  Continuare ad ignorarli porterà al solo peggioramento della tua condizione. Nel nostro percorso ti aiuterò a riconoscerli e ti insegnerò tecniche facili ed efficaci sull'auto-trattamento.

Scopri come prenotare la tua consulenza gratuita.

 
Osteopata sul lavoro

Cos'è la postura?

É la posizione e la forma esterna che assume il corpo sotto il dominio di fattori psicoemotivi, patologici, traumatici, neurofisiologici, genetici, biomeccanici, patologici, esperienziali e ambientali, i quali vanno a modellare gli adattamenti dei tessuti fasciali, muscolari, scheletrici, fluidici  e neurologici interni all’organismo in quel determinato momento. Il tutto si verifica sia in condizioni statiche che dinamiche.

Perché è importante matenerla?

Mantenere una postura corretta, nel rispetto della fisiologia di ogni individuo, evita usure precoci delle strutture muscolo-tendinee e articolari.

Scopri come prenotare la tua consulenza gratuita.

 
IMG_5020.jpg

La mia formazione

Diploma in Massofisioterapia

Operatore specializzato in analisi della postura

Diploma Massaggiatore olistico professionale

Diploma Massaggiatore Terme e SPA

Diploma Massaggiatore d'ufficio

 

Istruttore Ginnastica Addominale Hipopressiva – Livello base e avanzato. (Caufriez concept)

 

Corso di formazione - Massaggio base

Corso di formazione - Hotston Massage

Corso di formazione - Business Massage

Corso di formazione - Massaggio Californiano

Corso di formazione - Massaggio Decontratturante

Corso di formazione - Massaggio Antistress

Corso di formazione - Coppettazione

Corso di formazione - Linfodrenaggio Manuale ( Vodder e Leduc)

Corso di formazione - Taping

Corso di formazione - Bamboo Massage

Corso di formazione - Operatore specializzato nel metodo Riprogrammazione Neuro-Fasciale

Corso di formazione - Operatore specializzato nel metodo Neurofisio Taping

Corso di formazione - Specialista in Biomeccanica

Corso di formazione - Trattamento manuale viscerale

Corso di formazione - Specializzazione nei Test fisiologici nelle patologie muscolari e articolari dell’arto superiore 

Corso di formazione - Trattamento manuale del bacino 

Corso di formazione - Ananalisi della postura 

Corso di formazione - Trattamenti immediati 

Corso di formazione - Manipolazioni periferiche 

Corso di formazione - Manipolazioni vertebrali 

Corso di formazione - Fisioterapia e nutrizione 

Corso di formazione - Dolore sacroiliaco

Corso di formazione - Patologie di piede e caviglia

Corso di formazione - Esercizio Terapeutico: core control

Corso di Formazione - Esercizio Terapeutico: instability training

 
 

La terapia manuale è un campo molto vasto, di seguito le mie specializzazioni.

Diastasi addominale.png

Diastasi Addominale

Significato di diastasi: allontanamento permanente di superfici muscolari od ossee normalmente contigue.

 

Introduzione 

La diastasi addominale è una separazione longitudinale eccessiva dei due retti addominali a causa di un danno al tessuto connettivo (linea alba). In questa condizione si presenta un importante depressione sulla linea alba.

I sintomi “funzionali” che la diastasi dei retti può provocare sono:

  • dolori alla schiena 

  • dolori alle anche e al bacino

  • incontinenza

  • ernia

  • gonfiore

  • nausea

  • difficoltà digestive

  • difficoltà respiratorie

  • peristalsi molto evidente a occhio nudo

  • postura da iperlordosi

  • senso di pesantezza al pavimento pelvico

  • ernie epigastriche ed ombelicali

 

Cause e fattori di rischio 

Studi scientifici dimostrano che il 30% delle donne post-parto soffre di distasi addominale. In questi casi la causa di diastasi addominale è l’eccessivo stiramento della parete addominale provocato dalla pressione interna esercitata dall’utero in accrescimento. La diastasi addominale è un problema clinico molto significativo, poiché ricopre un problema estetico e funzionale con conseguenti problematiche psicologiche.

Altri fattori di rischio sono:

  • Una predisposizione ereditaria

  • L’età della donna superiore ai 35 anni

  • Un feto con un peso elevato

  • Una gravidanza gemellare

  • Altre gravidanze precedenti

  • Importante gonfiore addominale

  • Indebolimento muscolare

  • Obesità

  • Vecchiaia

  • Eccessiva attività fisica

  • Altre malattie che provocano conati intensi di vomito

  • Tosse cronica

 

Diagnosi e terapia 

La diagnosi medica di diastasi addominale si effettua mediante un esame obiettivo e un esame ecografico. Si parla di diastasi addominale quando la distanza tra le due parti che costituiscono il retto addominale è di almeno 2,7 centimetri.

In caso di separazione dei retti addominali post-gravidanza solitamente si assiste ad una risoluzione spontanea entro le 8 settimane. Se questo non accadrà ci troveremo di fronte ad una diastasi addominale.

 

Cosa fare per la diastasi

L’influenza positiva degli esercizi sulla riduzione della diastasi addominale è stata verificata e confermata negli anni da molti studi. Un programma valido prevede esercizi specifici che vanno a rinforzare il muscolo trasverso dell’addome, ridurre le pressioni addominali, un allenamento posturale mirato, insegnamento di tecniche per il sollevamento di carichi e una riabilitazione adeguata della muscolatura del pavimento pelvico.

Evitare esercizi che causano il rigonfiamento della parete addominale, evitare esercizi che coinvolgono i muscoli obliqui dell’addome, evitare di sollevare oggetti pesanti senza una tecnica adeguata.

 

Terapia per la diastasi addominale

Nella maggior parte dei casi, la diastasi addominale può migliorare con il trattamento conservativo, l'intervento chirurgico (addominoplastica) è applicato solo nei casi severi di diastasi addominale e in caso di un fallimento del trattamento conservativo.

Nel caso di intervento chirurgico, la terapia manuale svolge sempre e comunque un ruolo fondamentale sia prima che dopo l'intervento chirurgico. Nella fase preoperatoria aiuta la muscolatura a raggiungere le migliori condizioni possibili e in fase postoperatoria facilita il recupero dei tessuti e lavora in prevenzione di un’eventuale futura diastasi addominale. Rivolgersi ad un terapista esperto è fondamentale poiché saprà valutare la situazione, programmare un trattamento specifico adattato e indicare quali atteggiamenti evitare al fine di non aggravare la diastasi. 

Reiki Treatment

Mal di testa e postura

La cefalea, o mal di testa, è il disturbo neurologico più frequente nella popolazione soprattutto in quella femminile. Di seguito le cefalee più frequenti.

 

Emicrania

L’emicrania si caratterizza per un dolore pulsante su un lato della testa (non necessariamente sempre lo stesso), di intensità medio-elevata, aggravato da attività fisiche routinarie, con nausea e vomito frequenti, necessità di ridurre gli stimoli sensoriali (stare al buio fermi in silenzio).

La fase dolorosa può essere preceduta in alcuni casi dalla cosiddetta “aura”. L’attacco doloroso può durare da qualche ora a qualche giorno.

Segue al dolore una fase di spossatezza, irritabilità. L’emicrania riconosce tipicamente vari fattori scatenanti, soggettivamente: stress, farmaci, jet-leg, insonnia, fatica, fine settimana, alcool.

 

Cefalea tensiva

La cefalea tensiva si presenta con un dolore costrittivo a fascia o a casco, spesso bilaterale, di intensità lieve-moderata, senza nausea e vomito. Spesso è associata a contratture dei muscoli del collo e delle spalle. L’attacco doloroso può durare da qualche ora a qualche giorno, fino ad un dolore quotidiano, cronico.

Le categorie più colpite sono le persone costrette al mantenimento prolungato di una determinata posizione durante una attività fisica o mentale (studenti, impiegati, insegnanti, operai addetti alle catene di montaggio), oppure soggetti sottoposti a ritmi di vita stressanti o con problemi psichici di vario grado e natura (soprattutto ansia e depressione).

 

Cefalea cervicogenica

Il fattore scatenante di questa cefalea è noto essere una patologia cervicale (tipicamente artrosi). I segni e sintomi che precedono questo fenomeno sono in genere tensione, dolore, rigidità cervicale. Solitamente si manifesta a livello della nuca, ma può interessare zone che si estendono fino alla fronte, alla tempia, all’orbita, all’orecchio. 

Un problema che spesso si riscontra nelle forme frequenti o croniche di cefalea è l’abuso di farmaci sintomatici (antidolorifici, antiinfiammatori), che può portare a vari effetti collaterali e persino ad una cefalea da farmaci.

 

La Terapia Manuale e il mal di testa

Molto importante in casi di cefalea è il trattamento manipolativo. Questo tipo di terapia manuale non presenta particolari effetti collaterali ed è generalmente gradevole per il paziente. Può essere associata ai classici trattamenti di farmaci asintomatici in modo da evitarne o ridurne l’uso. L’approccio della terapia manuale al paziente con cefalea è olistico, cioè tiene conto di tutto il corpo e non solo della testa, perché la causa o concausa può risiedere altrove. Questo tipo di approccio è strettamente individuale e necessita di un’accurata indagine iniziale. 

Persone dal medico

I disturbi dell’articolazione temporo-mandibolare – ATM

I disordini cranio mandibolari sono disfunzioni che interessano le giunzioni tra le ossa temporali del cranio e la mandibola, la muscolatura mandibolare e le strutture collegate ad esse. 

 

I sintomi più frequenti con cui si manifestano sono:

  • il dolore mandibolare 

  • mal di testa

  • dolore cervicale 

  • dolore all’orecchio 

  • acufeni 

  • vertigini 

  • disordini posturali

 

Cranio, mandibola, dentizione, lingua, colonna cervicale e cingolo scapolare formano in realtà un’unità funzionale inscindibile e come tale indissolubilmente legata all’intera postura.

Negli ultimi anni il rapporto tra sistema stomatognatico e regolazione posturale ha assunto un rilievo crescente nell’ambito delle problematiche odontostomatologiche.

 

È stata dimostrata l’inscindibilità anatomo-funzionale tra posizione della testa e disordini dell’occlusione e ripercussioni sull’apparato dei muscoli masticatori e dell’articolazione temporo-mandibolare (ATM), e la conseguente correlazione tra occlusione dentale e atteggiamento posturale dell’individuo. 

 

Errori posturali, anche modesti, col passar del tempo sono in grado di causare prima disagi e poi patologie: sovraccarichi con conseguente degenerazione articolare (artrosi, meniscopatie ecc.), irrigidimenti e degenerazione dei tessuti elastici (tendinopatie, miopatie ecc.), intrappolamento dei nervi, blocchi respiratori, disturbi digestivi, cattiva circolazione, problemi di equilibrio, disagi psichici ecc. 

 

La soluzione ai disordini cranio mandibolari è oggi di competenza multidisciplinare, ogni studio odontoiatrico saprà individuare la correzione ottimale della patologia che affligge l’ATM e consigliare il terapista manuale di fiducia per completare il lavoro in termini di normalizzazione dei tessuti dell’ATM e della postura.

Fisioterapia

Dolore alla schiena e alla cervicale

Almeno una volta nella vita ognuno di noi ha avuto un dolore o un fastidio alla schiena. Può aver interessato sia la zona alta (cervicale), che la zona centrale (dorsale) o la zona bassa (lombare). Sicuramente i più scrupolosi sono stati da medico di famiglia o da un medico specialista per capire le cause del dolore e in molti casi nulla è emerso dagli esami tradizionali. Questo dato è molto utile, poiché riferisce che non ci sono patologie in corso, ma che l'eziologia del dolore percepito va ricercata altrove. 

Il dolore alla schiena può essere di origine viscerale, da sovraccarico meccanico, da sovraccarico ripetuto (posture errate) e quindi da compensi dell'organismo. 

 

La valutazione differenziale che si effettua ad inizio seduta serve proprio a questo. Oltre che darci informazioni sulla fattibilità del trattamento, ci informa anche di tutto il percorso svolto dal paziente. 

Una valutazione Posturale aiuterà sia l'operatore che il paziente a trovare la soluzione ai propri problemi.

 

Orari di apertura

Solo su prenotazione

Lun - Sab: 8.00 - 20.00
Chiuso la domenica.

Orologio in stazione
Massaggio della mano
 

Come prenotare e cosa mi aspetta

Primo step

METTITI IN CONTATTO

Contattami tramite whatsapp o via e-mail per un primo confronto e spiegami quali sono le tue esigenze.

Secondo step

FISSA UNA CONSULENZA

Fissa consulenza gratuita senza impegno mi modo da valutare se il servizio proposto funziona per il tuo obiettivo.

Terzo step

FISSA UNA SEDUTA

Se abbiamo deciso di iniziare è perché abbiamo valutato che il percorso può portare i risultati proposti e aspettati. Saranno concordati costi e cadenza degli incontri.

Quarto step

MONITORAGGIO DEI RISULTATI

Continueremo le sedute con la cadenza concordata e monitoreremo i risultati ottenuti aggiustando, se necessario, il percorso.

FAQ

Informazioni utili

Quanto costa la consulenza?

Assolutamente nulla, fornisco un primo colloqui gratuitamente per capire se il mio lavoro potrà avere effetti positivi su di te e valutare che non ci siano controindicazioni di cui potresti non essere a conoscenza. Se non emergono controindicazioni, stabiliremo il costo delle sedute e la loro frequenza.

Quanto dura una consulenza?

Circa mezz'ora, poi dipende dal caso specifico.

Cosa devo portare?

Tutta la documentazione relativa al problema che si intende risolvere.

Posso iniziare da subito?

Si puoi farlo se nella nostra valutazione iniziale non emergono controindicazioni.

Quanto dura una seduta di trattamento?

Oscilla dai 40 ai 50 minuti. Anche questo dipende da cosa stiamo facendo o affrontando.

Con quale frequenza cadono gli appuntamenti?

Generalmente si va da una volta a settimana a ogni 2 settimane, anche qui è di fondamentale importanza il problema che  stiamo affrontando.

Quale preparazione è richiesta per il primo trattamento?

Si dovrà osservare il corpo e la postura, quindi si consiglia un abbigliamento comodo e un abbigliamento intimo che riesca a mantenere il rispetto della privacy.

 

Dove mi trovi

Logo IN 2.0.png

Foligno

Centro Noir abbronzatura ed estetica

Logo IN 2.0.png

Sanfatucchio

Farmacia Vignai

Logo IN 2.0.png

Bettolle

Farmacia di Bettolle

Logo IN 2.0.png

Passignano sul Trasimeno

Palestra Perfect

 
 

Contattami

Via di Valle Romana, 16/E, 06065 Passignano sul Trasimeno PG, Italy
P.I: 03637600549

333 117 8950

  • Google Places

Il tuo modulo è stato inviato!